Allenamento Aerobico
Allenamento Curiosità

Allenamento Aerobico

Sistema Aerobico

Il sistema aerobico è uno dei tre meccanismi energetici che il nostro organismo ha a disposizione per far fronte a una determinata tipologia di allenamento.

Ovviamente questo meccanismo energetico si attiva nel momento in cui eseguiamo un allenamento aerobico, ovvero:

Le tensioni muscolari sviluppate sono molto basse (circa il 20-30% del massimale);

Durante il lavoro il consumo e il reintegro energetico rimane in equilibrio.

L’energia prodotta per far fronte a una seduta di allenamento (aerobico) viene fornita per mezzo dell’ossigeno che respiriamo, che degrada il materiale energetico (zuccheri, proteine, grassi) attraverso una combustione. In questo modo l’impiego e il reintegro energetico resta costantemente in equilibrio.

A cosa serve l’allenamento Aerobico?

Utilizzare delle metodologie di allenamento aerobico aiuta a migliorare il funzionamento dell’appartato cardiocircolatorio e respiratorio, inoltre come ben noto questa metodologia è da sempre utilizzata come arma per combattere i chili in eccesso o per il semplice mantenimento della forma fisica. 

Come impostare in modo semplice un allenamento Aerobico

A questo punto ti starai chiedendo in base alle informazioni che ti ho dato come si possono costruire delle sedute di allenamento aerobico. Di seguito ti mostro due esempi molto semplici con i quali si può impostare questa metodologia.

Corsa di durata

E’ senza dubbio il metodo aerobico più utilizzato, sopratutto da chi non è molto esperto nella costruzione di una seduta di allenamento. Questo metodologia si basa su una corsa da eseguire a bassa intensità e con tempi di lavoro medio/lunghi, per esempio:

  • Andatura lenta e costante per tutta la seduta di allenamento
  • Durata dell’allenamento che va da 30 minuti a 1 o più ore.

Ovviamente, per quanto semplice da mettere in pratica nel quotidiano, anche questo modello di allenamento deve adattarsi alle tue caratteristiche individuali e sopratutto deve avere un carico di lavoro che sia progressivo nel tempo.

Allenamento a Circuito

Sono consapevole che non tutti abbiano la pazienza di correre per lunghi periodi, i motivi possono essere molteplici, dalla noia alle condizioni climatiche. Lo capisco, ma non ci sono scuse, perché è possibile impostare un allenamento aerobico anche senza andare a correre.

Un classico metodo a circuit training che spesso mi capita di utilizzare per organizzare gli allenamenti aerobici dei miei allievi e dei miei clienti è la metodica con il rapporto 1:1. Ti spiego sinteticamente di cosa si tratta facendosi subito un esempio pratico qui sotto:

  • 30″ di lavoro attivo (Intensità moderata)
  • 30″ di recupero attivo (per esempio stretching) o 30″ di recupero passivo
  • Durata del circuito che va da 30 minuti a 1 ora di allenamento
  • Tenere sempre presente il rapporto tra impiego e reintegro energetico

Seguendo i punti descritti qui sopra ti starai rendendo subito conto che impostando nel modo corretto un allenamento a circuito è possibile attivare il sistema aerobico.

Ovviamente questa è una delle molteplici soluzioni che utilizzo per differenziare e rendere più varia e interessante questa metodologia di allenamento.

Di seguito ti mostro un esempio classico di circuito aerobico:

  • 30″ lavoro attivo
  • 30″ recupero
  • 6 esercizi da ripetere ciclicamente
  • Ripetere i 6 esercizi per 5 serie
  • Al termine delle 5 serie concludere il circuito (30 minuti di lavoro) o riposare 2 minuti e ripetere il circuito una seconda volta (1 ora di lavoro)

 

Per la tua scheda di allenamento aerobico personalizzato o per una semplice consulenza non esitare a contattarmi.